Verbale dell' Assemblea Generale GISCi - Matera 2004

Durante l'Assemblea Annuale del GISCi, tenutasi a Matera, il 12 Marzo 2004:

  • è stato approvato il bilancio consuntivo per l'anno 2002 e il bilancio dell'anno 2003 (vedi Allegato 1)
  • è stato presentato il nuovo quaderno GISCi, pubblicato come supplemento su Epidemiologia & Prevenzione 2004; 28 (1) suppl: 1-16, dal titolo "Raccomandazioni per il controllo di qualità in citologia cervico-vaginale"
  • è stata presentata l'attività GISCi legata al questionario sulla situazione dei centri di lettura, circa
- il volume di attività
- i carichi di lavoro
- il numero di lettori
- i controlli di qualità
- l'introduzione nuove tecnologie
- il test HPV
  • sono state presentate le proposte GISCi TBS 2001, circa
- la definizione di adeguatezza
- la definizione di negativo
- l'introduzione ASC-US ed ASC-H
- l'introduzione AGC ed AIS
- i test Ancillari
  • sono state presentate le iniziative per 2004-2005 e relativi contenuti.

Dopo ampia discussione, è stato deciso di partecipare all'inziativa di un evento comune che vedrà coinvolti anche il GISMa, Gruppo Italiano per lo Screening Mammografico, e l'Osservatorio Nazionale per la Prevenzione dei Tumori Femminili, la cui realizzazione è prevista per l'Autunno 2004 a Bologna.
Si attuerà comunque il prossimo Convegno annuale GISCi, da effettuarsi nella Primavera del 2005, i cui contenuti saranno rivolti principalmente all'approfondimento delle survey, all'attività e alla programmazione del lavoro.
Le città che si sono candidate ad ospitare il prossimo Convegno sono state Catania, Napoli e Roma. Il risultato della votazione per la scelta della sede dell'evento è stato il seguente:

Catania: voti 2
Napoli: voti 56
Roma: voti 38

A seguito esito della votazione, è stato incaricato il Dott. Ferdinando Quarto quale referente per la realizzazione degli aspetti organizzativi e logistici del Convegno GISCi a Napoli.


I GRUPPI

Il Dott. Guglielmo Ronco, per il Gruppo dedicato all'Organizzazione e Valutazione, informa i presenti che verrà condotta la survey annuale dei programmi organizzati e degli indicatori di processo. Come l'anno scorso si prevede di procedere in due fasi: una prima rilevazione sul numero di donne invitate e sull'adesione ed una seconda sugli altri indicatori. Si prevede di inserire in questa sezione una nuova tabella sulla proporzione di donne con indicazione a ripetere la citologia.
Aggiunge che si attiverà un sotto-gruppo di lavoro per tentare di dare una stima della copertura complessiva anche per tentare di dare una stima dell'impatto in tale senso dei programmi organizzati italiani.

La Dott.ssa Franca Parisio, per il Gruppo del I livello, propone la formazione di un gruppo di lavoro per la classificazione delle ASCUS con la distinzione in due categorie:
  • ASC-US a 6 mesi o con triage HPV
  • ASC-H con colposcopia
finalizzato a escludere dalla colposcopia i casi ASC-US non persistenti a 6 mesi o HPV-.
Inoltre, ritiene utile la formazione di un altro gruppo di lavoro, dedicato alla discussione e all'approfondimento del sistema Bethesda.

Il Dott. Gaetano Nardo, per il Gruppo del II livello, propone:

  • di utilizzare il sito web del GISCi, per aprire un forum fino a Luglio di quest'anno, in cui sia possibile l'inserimento dei propri casi da parte dei vari centri, allo scopo di individuare il valore predittivo delle colposcopie, per tipo citologico; il Dott. Nardo ritiene che circa 400 casi siano un buon risultato;
  • di definire un valore predittivo minimo accettabile per CIN2+ da proporre al prossimo convegno, come riferimento al di sotto del quale la colposcopia non è indicata;
  • di creare per ogni Regione un gruppo per il II livello Gisci.
La Dott.ssa Anna Iossa, per il Sottogruppo della Comunicazione, ha presentato i dati preliminari relativi ad un'indagine conoscitiva su alcuni momenti del percorso comunicativo dello screening citologico, che ha coinvolto 82 programmi di screening attivi sul territorio nazionale.

La Dott.ssa Carla Cogo ha presentato un'analisi preliminare del materiale informativo utilizzato dai programmi di screening italiani.

ALLEGAOTO 1:

 

Bilancio consuntivo per l’anno 2002 Bilancio consuntivo per l’anno 2003

I cookie di questo sito servono al suo corretto funzionamento e non raccolgono alcuna tua informazione personale. Se navighi su di esso accetti la loro presenza. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta - Per maggiori informazioni.

Accetto i cookie per questo sito.